La Storia della Loggia Giano

La Loggia Giano all’Oriente di Fabriano è stata eretta il giorno 03.11.2017.

Nell’anno 2002 alcuni fratelli della Loggia Federico II all’Or. di Jesi assunsero un impegno con l’allora Gran Maestro Franco Franchi, in visita all’Oriente jesino,  di costituire una Loggia nel fabrianese da dove si era assenti dal 1907. Oggi, la costituzione della Loggia Giano richiama, quindi, anche quell’impegno che, pur a distanza di tanti anni, è stato onorato.

La Loggia, il cui simbolo è “Divum Deus” (Dio degli Dei), il  “Divum Pater” (Padre degli Dei), il  “Ianus Bifrons” (Giano bifronte), è stata fondata da alcune Sorelle ed alcuni Fratelli provenienti dall’Oriente di Jesi.

All’origine di questa fondazione è l’iniziativa in seno alla Loggia Ausonia all’Oriente di Jesi di costituire un Triangolo nella Valle perduta del Giano.  A questa struttura elementare si sono successivamente uniti  Fratelli e Sorelle dell’Oriente jesino accomunati, tra le altre cose, dalla convinzione  che attività quali l’esercizio della libertà di pensiero, la riflessione sui più alti principi etici e morali dell’Uomo, l’esercizio delle migliori virtù, non possono essere mantenute indefinitivamente dentro i nostri Templi già attivi  ma devono essere propagate e diffuse  affinché altri Fratelli ed altre Sorelle possano raccoglierne il testimone per promuovere, a loro volta, la crescita iniziatica in altri Orienti.

Da queste considerazioni si è partiti per la costituzione della Loggia Giano.

Questa pagina, vista la brevissima vita della Loggia Giano, costituirà un “work in progress” che racconterà la crescita e lo sviluppo di questa nuova realtà latomistica.